Automazione - Gli obiettivi

Gli obiettivi dell'automazione

Va da se' che l'automazione non può farsi carico del 100% del lavoro in ambito amministrativo e contabile, ma può gestirne la maggior parte, soprattutto per quello che riguarda le operazioni più ricorrenti che, alla fine, sono anche le più numerose e quelle che richiedono più tempo in una gestione tradizionale.

Gli obiettivi che un'impostazione della gestione il più possibile automatizzata permette di realizzare devono essere i seguenti:

- Automazione del maggior numero di operazioni, dove questo può essere effettuato in maniera sicura e corretta (automazione);
- Realizzazione di interfacce utente semplificate per l'inserimento rapido di quelle (ormai poche) operazioni che non possono essere automatizzate, in modo da permetterne l'utilizzo anche da parte di persone non specificatamente formate (semi-automazione);
- Controllo e gestione delle operazioni particolari o comunque non ricorrenti, così come l'impostazione dell'automazione, da parte di soggetti qualificati, dedicando pertanto particolare attenzione alle operazioni particolari, perché vengano gestite fin dall'origine in maniera adeguata e corretta.

Attraverso questa impostazione si ottengono numerosi vantaggi:

- Diminuzione drastica dei costi dell'area amministrativo-contabile;
- Minore difficoltà nella ricerca e nella selezione del personale amministrativo e contabile;
- Maggiore efficienza generale del sistema (diminuzione dell'errore umano);
- Metodo di gestione innovativo, che si presta a nuove possibilità di elaborazione, statistiche e controlli;
- Verifica dei dati contabilizzati in maniera automatica o semiautomatica molto rigorosa, con rilevazione di qualsiasi tipo di anomalia;
- Gestione dei crediti verso clienti in maniera molto più rapida ed incisiva.